La Provincia diffida il comune

provincia ancona 1' di lettura 20/04/2008 - Da notizie di stampa si apprende che il Comune di Osimo ha convocato un Consiglio Comunale sul proprio paino regolatore, sostenendo che la Provincia di Ancona non avrebbe deliberato il suo parere entro i termini di tempo previsti dalla legge e, quindi, interpretando il presunto ritardo come silenzio assenso.

Al contrario, la Provincia afferma che il procedimento relativo al iano regolatore di Osimo è stato posto in essere nel pieno rispetto dei tempi imposti dalla legge regionale. Di fatto, sulla documentazione che il Comune di Osimo ha trasmesso con lettera indirizzata al settore urbanistica di via Menicucci risulta un timbro con data 28 dicembre 2007 e la deliberazione della giunta provinciale risulta adottata entro i 90 giorni previsti.

Poiché il parere della Provincia è obbligatorio e vincolante per il comune in materia di PRG, qualora si accertasse che il Comune di Osimo adotterà deliberazioni difformi dal pronunciamento provinciale, la Provincia di Ancona porrà in essere tutti gli atti previsti dalla legge per il pieno rispetto dei rilievi formulati. Tuttavia, lunedì mattina la Provincia procederà con una diffida ufficiale.





Questo è un articolo pubblicato il 20-04-2008 alle 01:01 sul giornale del 21 aprile 2008 - 1293 letture

In questo articolo si parla di provincia di ancona, politica, osimo, ancona, provincia ancona





logoEV