Canile: Il Sindaco chiede ai cittadini di fermare le azioni di protesta

2' di lettura 21/04/2008 - Il Sindaco ha proposto proprio Marchetti quale referente presso il CdQ per tutti gli aggiornamenti e ha chiesto ai Comitati di bloccare ogni azione di protesta: \"Datemi la possibilità di rappresentare la cittadinanza. Sono fiducioso che solo in questo modo il canile non si farà.\"

Questione canile: tesa ma composta l\'assemblea tenutasi a Passatempo lo scorso venerdì. Presenti il Sindaco Dino Latini e il vicesindaco Stefano Simoncini. Il presidente di quartiere Fabio Marchetti ha rivolto alle autorità le domande elaborate dai cittadini lo scorso 8 Aprile a seguito della proiezione del video sul degrado del canile di Rieti gestito dalla Tecnovett, la ditta di Leonardo Bordi che vuole edificare in via Fontanelle un analogo impianto. Il Sindaco Latini ha fatto il punto della situazione: \"Siamo intenzionati a costruire un canile comunale in via Chiaravallese.\" In tal modo si potrebbe arrivare a questa risoluzione: la Tecnovett potrebbe non realizzare la struttura di Passatempo e limitarsi a gestire quella comunale.


\"Tuttavia la gestione deve essere assegnata con una gara pubblica e il Comune non può certo garantire alla Tecnovett tale ruolo. Queste considerazioni, unite anche a certe azioni di protesta promosse dai comitati, hanno spinto Bordi, che era sul punto di fare un passo indietro, a non ritirare il proprio progetto. Grazie al nostro intervento siamo comunque riusciti a bloccare temporaneamente i lavori.\" Ezio Saraceni, presidente Osimo Ambiente, ha difeso l\'azione dei Comitati: \"Non ci si può chiedere di restare in silenzio mentre si distrugge il territorio.\" Marchetti ha sottolineato invece una certa assenza di comunicazione: \"Se avessimo saputo che stavano per andare in porto delle forme di accordo non ci saremmo mossi.\"


Il Sindaco ha proposto proprio Marchetti quale referente presso il CdQ per tutti gli aggiornamenti e ha chiesto ai Comitati di bloccare ogni azione di protesta: \"Datemi la possibilità di rappresentare la cittadinanza. Sono fiducioso che solo in questo modo il canile non si farà.\"








Questo è un articolo pubblicato il 21-04-2008 alle 01:01 sul giornale del 21 aprile 2008 - 1615 letture

In questo articolo si parla di ambiente, michela sbaffo, stefano simoncini, dino latini, osimoambiente, passatempo, canile, fabio marchetti, ezio saraceni





logoEV