San Marco: parking a disco orario di fronte ai negozi

30/11/-0001 -
Parcheggi, sicurezza e il desiderio di rivitalizzare l’intero quartiere: questi i nodi cruciali attorno i quali si è snodata la riunione dei commercianti del rione San Marco tenutasi venerdì dopocena nei locali parrocchiali.

di Michela Sbaffo
redazione@vivereosimo.it


Parcheggi, sicurezza e il desiderio di rivitalizzare l’intero quartiere: questi i nodi cruciali attorno i quali si è snodata la riunione dei commercianti del rione San Marco tenutasi venerdì dopocena nei locali parrocchiali.

Ad essa hanno presenziato per l’Amministrazione il Vicesindaco Stefano Simoncini, l’assessore Francesca Triscari e il comandante PM Graziano Galassi. Presente anche Renato Frontini, presidente della delegazione Confcommercio di Osimo.

Parcheggi, troppo pochi e a pagamento: due elementi che scoraggiano i possibili clienti dal recarsi nel quartiere per fare le proprie compere e da qui il danno economico per i piccoli negozianti. Una proposta, lanciata dai commercianti, è stata giudicata dai rappresentanti dell’Amministrazione fattibile ed è al momento oggetto di valutazione: trasformare alcuni dei posteggi attualmente a pagamento in parcheggi a rotazione veloce (non a pagamento) di modo che i clienti possano lasciare le macchine in sosta per una trentina di minuti, testimoniati dal disco orario, fare le proprie spese e ripartire.

Sicurezza, la zona risulta ben coperta. Polizia e Vigili Urbani vigilano da tempo e costantemente sul quartiere sotto dirette istruzioni della Prefettura. A breve saranno posizionate un cospicuo numero di telecamere per videosorveglianza che copriranno il centro storico dai Tre Archi fino alla centralissima Piazza Nuova. Gli attriti che anni fa si erano registrati in zona San Marco tra popolazione locale e la nutrita componente extracomunitaria sono rientrati: isolati gli elementi più agitati, l’integrazione è al momento attuale una positiva realtà.

Molti dei commercianti si dicono comunque insoddisfatti dell’incontro poiché, lamentano, “si è trasformato in una sorta di palcoscenico per molti candidati alle elezioni di rinnovo del consiglio di quartiere”. In breve, si sarebbe fatto solo un punto della situazione attuale ma poco spazio è rimasto per le proposte, in particol modo per riflettere su quali iniziative lanciare per rivitalizzare la zona, da troppo tempo ai margini della vita del centro.

Appunta Frontini: “Il quartiere San Marco non è un rione di serie B ma una delle porte principali della città, un biglietto da visita per chi oltrepassa i Tre Archi: dobbiamo rilanciare la zona creando iniziative che coinvolgano tutto il quartiere.”

Per questo tra circa 10 giorni si terrà un’ulteriore riunione dei commercianti forse nella sede osimana di Confcommercio. Spazio alle proposte. Sarà invitato all’incontro anche il Sindaco Latini.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 22 ottobre 2007 - 1515 letture

In questo articolo si parla di