Recanati ospita cinquanta Maestri del Lavoro

30/11/-0001 -
Dopo aver visitato la città, i musei e il Palazzo comunale, i “Maestri del lavoro” sono stati accolti nell’Aula magna dove è avvenuto uno scambio di doni alla presenza del console regionale e dei consoli delle province marchigiane.

da Comune di Recanati
www.comune.recanati.mc.it


Lavoro e istituzioni: un binomio forte che vede lo sviluppo del settore produttivo fortemente connesso alle azioni e alle iniziative messe in campo dalle realtà politiche e amministrative.

E’ anche in nome di questa sinergia, che l’Amministrazione comunale ha sempre sostenuto e alimentato, che è maturata l’iniziativa svoltasi in città domenica scorsa.

Cinquanta “Maestri del lavoro”, rappresentanti del consolato provinciale di Ascoli Piceno, sono stati accolti ieri nella residenza municipale dal presidente del Consiglio Simone Giaconi. Un’iniziativa nata dal desiderio, espresso dall’associazione, di una visita ufficiale nella Città leopardiana.

All’associazione Maestri del lavoro possono aderire coloro ai quali è stato conferito il prestigioso riconoscimento della “Stella al merito del lavoro”.

Dopo aver visitato la città, i musei e il Palazzo comunale, i “Maestri del lavoro” sono stati accolti nell’Aula magna dove è avvenuto uno scambio di doni alla presenza del console regionale e dei consoli delle province marchigiane.

La visita a Recanati nasce anche dall’attenzione che il Comune ha riservato alle tematiche del lavoro. Attenzione che è sfociata, fra l’altro, in un atto simbolico ma nello stesso tempo concreto: l’intitolazione di una via, denominata appunto, “Maestri del Lavoro”, all’interno della zona industriale di Sambucheto, una delle più importanti della città.






Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 15 ottobre 2007 - 1589 letture

In questo articolo si parla di





logoEV