Patologie della terza età: check up a Loreto

2' di lettura 30/11/-0001 -
Grande afflusso in piazza a Loreto per l’iniziativa sulle patologie della terza età L’ Anap Confartigianato ha organizzato domenica 30 settembre un “ check up” gratuito per ridurre il rischio di malattie

da Anap Confartigianato


Le file ai gazebo si sono formate fin dalla prima mattina, a Loreto in piazza della Madonna dove la Confartigianato ha dato vita all’iniziativa “ conoscere per prevenire”. Sono stati allestiti sei stand all’interno dei quali è stato possibile assumere informazioni e avere un consulto medico su diverse patologie: ipertensione, alzheimer, diabete, oculistica, patologie dentali.

L’iniziativa è stata realizzata in collaborazione con l’Inrca e l’associazione Cuore e Diabete Onlus, con il Patrocinio del comune di Loreto, della Provincia di Ancona. A portare il saluto della città il sindaco Moreno Pieroni. Sono intervenuti inoltre Padre Stefano Vita Vicario generale della delegazione pontificia di Loreto, il presidente provinciale della Confartigianato Valdimiro Belvederesi e il presidente dell’Anap Sergio Lucesoli.

La prevenzione dunque diventa di fondamentale importanza. Per questo l’Anap Confartigianato ha deciso di organizzare questa iniziativa.

Il carattere colloquiale degli incontri, pur nel rigore scientifico con cui si affrontano i temi, è garantito dalla familiarità propria del rapporto fra medico e paziente e permette di formulare domande, cercare risposte, rispondere a dubbi in relazione a stili di vita, abitudini e comportamenti da tenere per vivere bene. L’obiettivo dell’iniziativa è quello di vivere l’età avanzata con consapevolezza e serenità, affrontando con fiducia gli inevitabili cambiamenti fisici e puntando sulla prevenzione.

Il risultato di una nutrita partecipazione conferma la bontà della formula e crea i presupposti per una continuazione dell’esperienza. Il benessere delle persone si costruisce sugli stili di vita e, migliorandone la qualità, si riduce il rischio di malattie. L’ambiente in cui si vive, il vivere bene la quotidianità, avere stili di vita sani, sono fattori determinanti per prevenire malattie e prolungare la vita. Un ringraziamento particolare ai medici che gratuitamente hanno permesso la realizzazione dell’iniziativa: dott. Gabriele Brandoni ( per il diabete), prof. Roberto Antonicelli ( ipertensione), dott. Rossi (alzheimer), prof. Nicola De Franco (oculistica).

Per le patologie dell’udito i tecnici e i responsabili della ditta Audibel di Ancona e per le patologie dentali il prof. Oliviero Gorrieri per conto dell’associazione Ama Alzheimer. Presenti anche le psicologhe dell’Inrca .






Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 08 ottobre 2007 - 1560 letture

In questo articolo si parla di