Buccelli (La Destra): ok all'azzeramento dei compensi ma sia retroattivo

30/11/-0001 -
Se il Sindaco vuole l’azzeramento di tutti i compensi, perfetto, ma il tutto deve essere retroattivo, se non si devono percepire compensi oggi, o domani, dovete spiegarci perche’ li avete percepiti ieri.

di Alessandro Buccelli
La Destra


Leggo e vedo con piacere (rai 3 marche), che il sindaco Latini ha proposto l’azzeramento di tutti i compensi, sia ad amministratori di societa’ partecipate, sia agli assessori, al sindaco stesso e ai consiglieri comunali.

Fermo restando che chi fa politica non dovrebbe farlo per denaro, fermo restando che il divario retributivo tra assessori e consiglieri comunali e’ elevato, credo che bisognerebbe fare alcune riflessioni:

Chi amministra lo fa e presta la sua opera intellettuale per il bene della citta’, e dobbiamo tutti presumere, che lo faccia onestamente, visto che siamo noi cittadini, che nelle urne scegliamo i nostri governanti locali.

I consiglieri comunali come gli assessori, dovrebbero quindi agire per i bene della comunita’, per fare questo devono impiegare , tempo, denaro, e risorse, togliendole anche alla routine familiare, visto che quasi tutti i consigli finiscono a notte fonda, visto che se un cittadino quando ha un problema corre dal consigliere piuttosto che dal sindaco o dall’assessore di turno.

Secondo me questa opera va retribuita, certo non con cifre esorbitanti, ma con una cifra che sia rispettosa e dignitosa verso l ’opera prestata.

Diversamente vale per i consigli di amministrazione delle societa’, quelli vanno eliminati, le societa’ devono essere gestite dai presidenti e in sede di discussione dal consiglio comunale.

Ma se il Sindaco vuole azzerare tutto (chi scrive non e’ sicuramente chi percepisce denaro), perfetto, ma il tutto deve essere retroattivo, se non si devono percepire compensi oggi, o domani, dovete spiegarci perche’ li avete percepiti ieri.

Quindi fuori i blocchetti degli assegni e restituite tutti, dal sindaco all’ultimo amministratore di societa’, il denaro percepito da otto anni a questa parte.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 01 ottobre 2007 - 1684 letture

In questo articolo si parla di





logoEV