Imesa Osimo, Cioppi: “Grande vittoria, ma il cammino per i play off è lungo”

2' di lettura 30/11/-0001 -
La Robur sbanca il “Mens Sana” di Siena per 75-69. Seconda vittoria esterna stagionale. Rezzano super in attacco....

da Imesa Osimo
www.gsroburosimo.it


“Abbiamo conquistato una grande vittoria, ma il cammino per la conquista di un posto nei play off è ancora lungo ed irto di ostacoli”. Così il coach dell’Imesa Osimo, Stefano Cioppi, nel post-gara di Siena che ha visto la sua squadra battere la MontepaschiVita con il punteggio finale di 75-69 (seconda vittoria esterna stagionale, dopo quella colta a Gragnano nella seconda di andata).

“E’ stata una partita strana –ha commentato Cioppi- il primo quarto lo abbiamo chiuso avanti di 2, 14-12, pur commettendo qualche distrazione di troppo in difesa. Nel secondo parziale abbiamo subìto il ritorno del Siena, chiudendo sotto di 3, 32-29, tirando con una percentuale disastrosa da 3, 14%. Nel terzo parziale siamo venuti fuori alla grande, adeguando prima la zona difensiva passando da una 2-3 ad una più efficace 3-2, ed in attacco abbiamo tirato con il 64% da 3, con un Rezzano super che ha realizzato un 6/8 da 3 che ci ha permesso di andare a +12, chiudendo con un più 9: 55-46. Poi, nell’ultimo parziale abbiamo contenuto il ritorno del Siena, amministrando al meglio il vantaggio e vincendo, finalmente, una partita in trasferta.

“Ancora una volta –ha aggiunto Cioppi- è l’aspetto mentale ad essere stato decisivo. La nostra maggior convinzione e determinazione nel voler conquistare la vittoria ci ha messo nella condizione di riuscire a far nostri i due punti in palio. Devo dire grazie a tutti i ragazzi per l’impegno che hanno profuso, ai tifosi che anche in trasferta ci hanno sostenuto come sempre con il loro calore e supporto morale, ed alla società che ci è sempre vicina. Una considerazione va però fatta: dobbiamo in qualche modo porre fine alla situazione d’emergenza, cercando di recuperare gli infortunati e un sostituto a Matteo Panichi”.

Infine, Cioppi, dopo aver elogiato i suoi giocatori li ha chiamati a raccolta citando una massima del grande Asa Nikolic: “Il professore amava dire: ‘Non facciamo come la mucca che riempie il secchio di latte e poi con un calcio lo fa cadere perdendo tutto il latte’. Ora più che mai dobbiamo rinserrare le fila cercando di non disperdere quanto di buono abbiamo e continuiamo a costruire. Domenica prossima contro il Matera dovremo ripeterci, perché, ripeto, la strada per i play off, che significano salvezza, è ancora lunga. La gara con il Matera sarà l’ennesima finale da affrontare a viso aperto nella piena convinzione dei nostri mezzi”.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 23 gennaio 2007 - 937 letture

In questo articolo si parla di sport, imesa osimo





logoEV