Prende la pistola del padre e minaccia il proprio dipendente

30/11/-0001 -
Un giovanissimo imprenditore osimano nel corso di una accesa discussione con un suo dipendente ha utilizzato la pistola del padre per minacciare l’uomo.

di Redazione


Al culmine di una lite prende la pistola del padre e minaccia il proprio dipendente. D.F., 26 anni, giovanissimo imprenditore, responsabile di una ditta di meccanica nella periferia osimana, non ci ha visto più di fronte alle pretese economiche che un suo dipendente, appena licenziato, avanzava sulla propria liquidazione.

Così, nel corso di una accesa discussione, il giovane ha utilizzato la pistola del padre, un revolver 38 special, per minacciare l’uomo. L’intervento degli agenti di polizia del Commissariato di Osimo ha evitato che la situazione degenerasse ulteriormente.

D.F. è stato denunciato per minaccia aggravata e per aver tenuto alle proprie dipendenze due lavoratrici rumene prive di permesso di soggiorno, ulteriore reato appurato nel corso dei controlli della Polizia. Il padre del giovane, D.C., 51 anni, è stato invece denunciato per omessa custodia di armi.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 25 novembre 2006 - 1456 letture

In questo articolo si parla di cronaca





logoEV