Bandabardò e Nate James: 2 leader al Barfly

30/11/-0001 -
Arriverà domani la “banda” più vivace d’Italia, ovvero, la Bandabardò. Stasera, invece, il palco sarà affidato alla promessa del soul internazionale inglese, Nate James.

da Barfly


Doppio appuntamento per la musica dal vivo al Barfly di Ancona. Il prossimo weekend infatti sarà ricco di musica e contenuti per il live music club della nuova gestione di Domenico Mascitti e Giulio Spadoni di Anno Zero per il coordinamento artistico di Eric Bagnarelli.

Arriverà sabato 11 la “banda” più vivace d’Italia, ovvero, la Bandabardò. Stasera, invece, il palco sarà affidato alla promessa del soul internazionale inglese, Nate James.

Si intitola “Fuori orario” il nuovo cd della Bandabardò che, appena uscito, è balzato ai primi posti in classifica. Un cd che porteranno dal vivo anche nella serata del Barfly. Il cd doppio contiene 35 canzoni: 4 inediti, 13 brani scelti dal meglio della loro produzione discografica , 8 risuonati in studio con vari ospiti e 10 tracce dal vivo.

Il tutto sul filo conduttore di uno dei temi più cari al gruppo di Enrico Erriquez Greppi, Alessandro Finaz Finazzo, Andrea Orla Orlandini (chitarrista), Marco Donbachi Bachi, Alessandro Nuto Nutini, Carlo Cantax Cantini e Josè Ramon Caravallo Armas: la ricerca della felicità.

Il cd esce a due anni di distanza dall’album di inediti “3 passi avanti”, entrato nella top ten dei dischi più venduti in Italia senza il supporto di radio e tv: un successo completamente “indipendente” dalle major (il cd prodotto, come “Fuori Orario”, dalla “On the road music factory”) e del tutto atipico nel panorama della discografia italiana , ottenuto lontano dai canali promozionali tradizionali e puntando tutto sul live. Una strategia del “suonare sempre e comunque” che porta la band a tenere oltre 200 concerti di media all'anno.

Cantante e songwriter di altissimo livello, Nate James, sta consacrando di giorno in giorno il suo successo. Il suo sound, influenzato dal soul più caldo di Stevie Wonder e Marvin Gaye, ha conquistato la scena black. Uno degli ingredienti che hanno aiutato Nate James ad emergere, rispetto alle molte produzioni R&B contemporanee, è l’utilizzo di musicisti e strumenti realmente suonati che si integrano perfettamente con le sue grandi doti vocali.

L’ album di debutto “Ste the Tone” è stato interamente composto da lui e il risultato risente di tutte le sue molteplici influenze, dal pop al funk passando per il rock e l’R&B di ieri e oggi. Nel 2004 ha attirato l’attenzione di pubblico ed addetti ai lavori grazie ad una serie di showcase nei club londinesi.

Il suo sound influenzato dal soul più caldo di Stevie Wonder e Marvin Gaye ha conquistato la scena black e nel 2005 ha ricevuto due nomination per i MOBO Awards, una sorta di Grammy per la black music inglese, come miglior esordiante e come miglior artista R&B. Il suo album di debutto, “Ste the Tone” è stato interamente composto da lui e il risultato risente di tutte le sue molteplici influenze, dal pop al funk passando ovviamente per il rock e l’R&B di ieri e oggi.

Dopo il concerto di Nate James, la serata proseguirà con lo storico appuntamento del “Disco Inferno” al Barfly. In consolle il pool di Radio Arancia.

I concerti inizieranno alle ore 22.30
Infoline: 071.2901224







Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 10 novembre 2006 - 1108 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, barfly, bandabardò, nate james