Incidente di Casenuove: confermata la pena per Spinsante

30/11/-0001 -
Respinta la versione della difesa, per la quale Spinsante avrebbe condotto la Fiat solo per pochi metri dopo la partenza da un bar della zona, in cui avevano fatto sosta, per poi cedere la guida a Lampa. Nell'incidente morirono tre giovani.

di Redazione


La Corte d’appello di Ancona ha confermato la condanna a 2 anni e 8 mesi per il reato di triplice omicidio colposo per Daniele Spinsante, il giovane di Santa Maria Nuova alla guida della Fiat Brava che il 22 Aprile 2001 si schiantò e si spezzò in due contro un albero sulla via Osimana, tra Santa Maria Nuova e Casenuove.

Nella macchina, oltre al conducente, vi erano altri quattro giovani, di ritorno da una festa di compleanno: Cristiano Tizzani, 19 anni, studente di ingegneria; Emanuele Caponi, 21, studente di economia bancaria; Lucilla Latini, 17, liceale, nipote del Sindaco di Osimo Dino Latini, morirono sul colpo.

Si ritrovarono invece scaraventati nella scarpata, ancora vivi, proprio Daniele, oggi 27enne, e Lorenzo Lampa, 24, che se la cavò con due settimane di prognosi.

Il pm Paolo Gubinelli ha condotto l’inchiesta che ha portato alla seguente ricostruzione dei fatti: Daniele Spinsante guidava in stato di ebbrezza e aveva portato la macchina, per di più truccata per potenziarne le prestazioni, a una velocità di ben 150 km orari, lanciandola in discesa in una strada famigerata per la pericolosità delle sue curve.

É stata perciò respinta la versione della difesa, per la quale Spinsante avrebbe condotto la Fiat solo per pochi metri dopo la partenza da un bar della zona, in cui avevano fatto sosta, per poi cedere la guida a Lorenzo Lampa.

La Fiat Brava in cui i giovani viaggiavano inoltre è risultata nel corso delle indagini rubata e riciclata: lo stesso zio di Daniele Spinsante, Luciano Ristè, titolare di una concessionaria di auto presso Santa Maria Nuova, agì come committente dei furti. Per lui una pena di un anno e undici mesi e una multa di 600 euro.

Foto di repertorio





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 01 novembre 2006 - 4221 letture

In questo articolo si parla di cronaca, incidente, casenuove