Il “Premio Città di Recanati” al regista Ettore Scola

3' di lettura 30/11/-0001 -
Il Premio Città di Recanati per 'un cinema di poesia' verrà assegnato domenica 12 febbraio, nella splendida cornice del Teatro Persiani, al grande regista Ettore Scola. Il primo appuntamento della manifestazione è però per stasera alle ore 21 nella Multisala Sabbatini con la proiezione del film di Ettore Scola “Una giornata particolare” (ingresso libero). Al termine il regista incontrerà il pubblico.

da Comune di Recanati


Torna il Premio Città di Recanati per 'un cinema di poesia', uno degli appuntamenti culturali di maggior prestigio della Città Leopardiana: una manifestazione alla quale il pubblico si è subito affezionato sin dalla prima edizione, quando era stato premiato il regista Pupi Avati festeggiato in città anche dall’attore, protagonista di tanti suoi film, Neri Marcorè.

Nella seconda edizione, questa volta con Pupi Avati nelle vesti di presidente della Giuria, il premio era stato consegnato a Ermanno Olmi al termine di un’intervista sul palco del Persiani da parte del giornalista Vincenzo Mollica. Una formula, questa del duetto fra la nota penna della Rai e l’artista, che aveva entusiasmato il pubblico e che verrà riproposta anche con Ettore Scola.

La giuria, presieduta da Pupi Avati, ha individuato come vincitore della nuova edizione Ettore Scola, considerato uno dei maestri della commedia all’italiana.

Scola nasce in provincia di Avellino nel 1931 ed è sin da giovane collaboratore del giornale umoristico “Marc’Aurelio”. Dalla metà degli anni Cinquanta comincia a scrivere sceneggiature e nel decennio che segue è coautore di copioni come “Il sorpasso” e “I mostri” di Dino Risi. Negli anni seguenti lavora come regista con tutti i maggiori attori italiani, da Sordi a Manfredi, da Tognazzi a Mastroianni. Nella sua filmografia figurano pellicole come “Dramma della gelosia, tutti i particolari in cronaca”, “C’eravamo tanto amati”, “Una giornata particolare”, fino agli ultimi film come “La cena” (1998) e “Concorrenza sleale” (2001) con Diego Abatantuono e Sergio Castellitto.

Il primo appuntamento della manifestazione è per stasera alle ore 21 nella Multisala Sabbatini con la proiezione del film di Ettore Scola “Una giornata particolare” (ingresso libero). Al termine il regista incontrerà il pubblico.

Domenica 12 febbraio la manifestazione “Premio Città di Recanati” si svolgerà a partire dalle ore 17.30 al teatro “Persiani” con l’intervista di Vincenzo Mollica al regista e la consegna del premio da parte del sindaco Fabio Corvatta. Per partecipare alla serata al teatro “Persiani” l’ingresso è gratuito, ma occorre prenotare chiamando la biglietteria ai numeri 071.7579445 oppure 339.7396762 (dal martedì al sabato con orario dalle 11 alle 13 e dalle 16 alle 20).

Fra le altre iniziative in programma, anche una mostra dal titolo “Il lato buffo dell’esistente”, che presenta visioni pittoriche e disegni di Ettore Scola. L’allestimento verrà inaugurato stasera alle ore 18.30 nell’Atrio del Palazzo comunale.

Il Premio si inserisce nel contesto del progetto culturale portato avanti dal Comune e curato dall’assessore on. Franco Foschi: un progetto di cui fanno parte, insieme a manifestazioni che ormai contraddistinguono Recanati, come le Celebrazioni Leopardiane, anche nuove iniziative come il primo Festival della narrativa italiana intitolato alla nostra città.

La manifestazione “Premio Città di Recanati per un cinema di poesia” è organizzata dal Comune di Recanati, tramite l’assessorato alla Cultura, e dal Centro mondiale della Poesia e della Cultura “Giacomo Leopardi” in collaborazione con il Comune e il Circolo culturale “G. Leopardi” di San Donato Milanese e il patrocinio della Regione Marche, della Provincia di Macerata, della Mediateca delle Marche e della RAI - Radio Televisione Italiana.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 11 febbraio 2006 - 1148 letture

In questo articolo si parla di





logoEV